Casa Europa – Il decennale dell’Euro visto dagli artigiani veneti

“… non siamo più nell’epoca industriale…
e se è vero che l’estetica, come il design e la progettazione, sono in realtà frutto delle mani e del cervello di squadre di artigiani capaci di costruire prodotti su misura dei clienti, con personalizzazione e qualità, per gli artigiani c’è ancora spazio. Purchè si aprano al mondo e al futuro”

(Andrea Granelli “Inventori d’italia”, Guerini & associati editori)

casa europa

Nel 2012 cade il decimo anniversario dell’introduzione dell’Euro, per celebrare questo significativo anniversario CONFARTIGIANATO MARCA TREVIGIANA, ARTE ARTIGIANA, e ADI – Associazione per il Design Industriale (delegazione Veneto e Trentino Alto Adige) – promuovono il concorso:

con la collaborazione di Confartigianato Vicenza, il contributo della Camera di Commercio di Treviso e il sostegno di Unicredit.

Il progetto è un’occasione di dialogo strutturato tra il mondo dell’artigianato e quello dei designers, nella convinzione che il “saper fare” dell’artigiano e la sua conoscenza dei materiali, coniugata con l’expertise progettuale, estetica e di mercato dei designers, possa accrescere nel tempo la competitività delle singole imprese e dell’intero tessuto imprenditoriale veneto.

L’iniziativa prevede la promozione di un concorso regionale per imprese artigiane e designers volto a selezionare 17 oggetti per la casa (di arredo o di complemento d’arredo) ispirati all’Unione Europea, di cui l’Euro si erge a simbolo oltreché a moneta unica.

Le imprese artigiane e i designers possono aderire all’iniziativa anche disgiuntamente, in tal caso l’organizzazione favorirà la formazione di gruppi di lavoro.

L’ispirazione degli oggetti può nascere dalla rielaborazione stilistica, evocativa, ironica, concettuale delle città, della storia, della cultura, del territorio, o da altro tema che sia comunque il più possibile “rappresentativo” dell’Euro e dell’Unione Europea. Ogni progetto dovrà riguardare un oggetto che abbia le caratteristiche di funzionalità, vendibilità e riproducibilità.

Il percorso si articola in cinque fasi : raccolta delle manifestazioni d’interesse (entro 7 maggio 2012), raccolta dei progetti e loro selezione (29 giugno-7 luglio 2012), realizzazione dei progetti (15 ottobre 2012), presentazione della collezione e sua promozione (da novembre 2012).

La collezione Casa Europa sarà presentata ai media, raccolta in un catalogo, in un sito web ed esposta in una mostra collettiva. Qualora ci siano le condizioni, la mostra diverrà itinerante e verrà portata anche presso gallerie, negozi specializzati e in altri eventi o luoghi nazionali e internazionali. Gli oggetti realizzati garantiranno opportuna visibilità agli ideatori e potranno essere venduti al pubblico singolarmente o in collezione.

CASA EUROPA vuole mettere in evidenza come la creatività e il “saper fare” degli artigiani continuino a dare un forte contributo al Made in Italy. L’iniziativa è anche un contributo alla “rivalutazione” della figura dell’artigiano contemporaneo, non solo custode di un sapere manuale, ma anche creatore di senso ed innovazione. Un artigiano che, attraverso il linguaggio del design e della produzione di “serie limitate”, punta sull’eccellenza qualitativa e sull’esclusività del prodotto, in linea con le nuove tendenze di marketing.

CASA EUROPA si ispira a tre valori impliciti nell’introduzione dell’Euro e nella “costruzione” dell’Europa:

Integrazione: integrazione monetaria significa graduale livellamento dei prezzi, incentivazione della libera concorrenza e contenimento dell’inflazione, risultati che avvantaggiano nel lungo periodo tutti i cittadini/consumatori dell’Area Euro.

Integrazione però è anche un modo di guardare agli altri riconoscendo il valore della diversità. Il confronto fra diversità (economiche, culturali, sociali, produttive) comporta un processo convergente che aiuta a conoscersi e a ridurre le differenze adattandosi l’uno all’altro. Questo processo adattivo non porta all’omologazione o all’annullamento delle differenze, bensì al miglioramento che si nutre delle virtù o delle “buone prassi” riconosciute agli altri.

Coesione: obiettivo dell’adozione di una moneta unica è l’incremento del commercio e dell’interdipendenza economica tra gli Stati membri. La moneta unica si inserisce nel piano a lungo termine di un mercato unico all’interno della UE.

Unirsi significa anche far convergere le forze, moltiplicandole, creando senso di appartenenza, di coesione e quindi, in ultima istanza, maggior sicurezza verso le minacce esterne.

La sostenibilità: obiettivo dell’introduzione della moneta unica è rendere lo sviluppo economico e sociale dei Paesi dell’Area durevole e sostenibile, garantendo crescita ed equilibrio stabile.

La sostenibilità è lo sviluppo sostenibile sono però valori che si estendono anche alla società e al rapporto con l’ambiente. Il rispetto verso l’ambiente e le risorse naturali costituisce una scommessa sulla crescita e il benessere delle future generazioni.

Per informazioni:
www.casa-europa.it
info@casa-europa.it
Tel: 0423 951725

Post date: Topics:
giovanni presutti, dependency

Attraversando nuove stanze Armando Fanelli – Ping Li – Giovanni Presutti cura e testo Dario Ciferri artisti selezionati nell’ambito del circuito Inaugurazione domenica 3 febbraio alle 18.00 presso la Galleria Marconi INGRESSO LIBERO La mostra termina il 24 marzo Domenica 3 febbraio la Galleria Marconi di Cupra Marittima e Marche Centro d’Arte, Read more…

Foto Mirella Freni con i suoi allievi

Mirella Freni ospite di Invito all’opera Si terrà Sabato 26 gennaio alle 17 presso il Ridotto del Teatro Comunale Luciano Pavarotti il consueto appuntamento della rassegna Invito all’Opera, realizzata in collaborazione con gli Amici dei Teatri Modenesi in occasione dei titoli della stagione lirica. Ospite d’eccezione dell’incontro sarà Mirella Freni, Read more…

Il pianista Russo Grigory Sokolov in concerto al Teatro Comunale di Modena

Il pianista Russo Grigory Sokolov in concerto al Teatro Comunale di Modena Prosegue venerdì 25 gennaio 2013 alle 21 la stagione Concertistica della Fondazione Teatro Comunale di Modena con un recital solistico di Grigory Sokolov, fra i più apprezzati pianisti a livello internazionale. Già applaudito dal pubblico del Comunale a Read more…

Bardonecchia neve 21 gennaio

Bardonecchia gli appuntamenti del fine settimana 26 gennaio  CIASPOLATA IN NOTTURAN IN VALLE STRETTA BARDONECCHIA – Dopo le nevicate che hanno contraddistinto lo scorso weekend, Bardonecchia si appresta a vivere un altro fine settimana all’insegna dello sci, sport e divertimento. Gli appassionati di racchette da neve non possono lasciarsi sfuggire Read more…

RACCHETTINVALLE 2013 L’edizione 2013 di Racchettinvalle si terrà il 3 febbraio a Sestriere. Questa è la decisione presa dagli organizzatori di Racchettinvalle, storicamente ospitata a Pragelato. “Purtroppo non si è trovata una soluzione di equilibrio a livello economico – spiega il sindaco Gianni Arolfo – per quello che a Pragelato Read more…

grease musical al teatro comunale di modena

Due date del musical Grease al Teatro Comunale di Modena Va in scena al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, martedì 22 e mercoledì 23 gennaio alle ore 20, Grease, celebre musical che negli anni Settanta registrò il record di maggior durata nella storia dei teatri di Broadway e da Read more…

Rusalka al San Carlo

Rusalka, una sirena ambientalista Schweigkofler rilegge la favola di Dvo?ák tra videoproiezioni e costumi green firmati da Mateja Benedetti Prima rappresentazione del titolo al San Carlo Sabato 19 gennaio 2013, ore 20.30 – Teatro di San Carlo Sabato 19 gennaio alle ore 20.30, debutta al Teatro di San Carlo il Read more…

Quintetto di fiati Prestige al Piccolo Regio

Un “prestigioso” inizio con il Quintetto di fiati Piccolo Regio Puccini, domenica 20 gennaio 2013 ore 11 Domenica 20 gennaio alle ore 11, con il Quintetto Prestige sul palco del Piccolo Regio hainizio il 2013 degli aperitivo; in programma, celebri musiche sinfoniche e operistiche arrangiate per quintetto di fiati. Il Read more…

Torna al Teatro Regio La boheme

LA BOHÈME Il capolavoro di Puccini nella fortunata versione Made in Regio che ha fatto il giro del mondo Dal 19 al 29 gennaio – in contemporanea ad Andrea Chénier di Umberto Giordano – torna al Teatro Regio La bohème di Giacomo Puccini, per quattro recite fuori abbonamento pensate per Read more…

Die Walküre di Richard Wagner Titolo inaugurale Stagione 2013

Die Walküre di Richard Wagner Titolo inaugurale Stagione 2013 Teatro del Maggio Musicale Fiorentino “Winterstürme wichen Dem Wonnemond, in mildem Lichte leuchtet der Lenz; “ “Le bufere invernali vennero meno alla voluttuosa luna, in blanda luce  splende la primavera;” SIEGMUND, Die Walküre, atto I Teatro Comunale venerdì 18 gennaio, ore Read more…

Madeinitaly.tv è un progetto di ITG Srl · © 2014 - Informativa sulla Privacy - Log in
%d bloggers like this: